Cerette all’inguine: cosa bisogna sapere

413
cerette all'inguine

Con l’arrivo dell’estate, sempre più donne si preparano alla prova costume, sottoponendosi alle cerette all’inguine.

Si tratta di un tipo di depilazione che consente di eliminare, totalmente o parzialmente, i peli che si trovano nella zona dell’inguine.

In generale, quando si tratta delle cerette all’inguine è meglio rivolgersi ad un’estetista qualificata e farle in casa, da sole, solo se si è realmente capaci.

Infatti, nel caso di errori, potrebbero comparire arrossamenti, bolle, fenomeni di inguine irritato o altri dolori inguinali femminili (leggi di più sulle fitte alla vagina).

Diversi stili di ceretta

Esistono diversi stili di cerette all’inguine:

  • Bikini, prevede la rimozione dei peli su entrambi i lati del pube. Gli altri peli che rimangono vengono semplicemente tagliati e non depilati;
  • Full bikini, prevede la rimozione dei peli su entrambi i lati del pube ma vengono depilati anche altri peli che si trovano lateralmente e superiormente così che si formi una specie di trapezio capovolto;
  • French wax, è la depilazione con cui vengono rimossi tutti i peli della zona pubica tranne una sottile striscia di 1 o 2 cm al centro. Non viene eliminato alcun pelo della zona genitale;
  • Brasiliana, vengono eliminati tutti i peli della zona genitale ma viene lasciato un triangolo sul pube;
  • Hollywood, con questa modalità vengono rimossi tutti i peli dell’area genitale anteriore e posteriore.

Le diverse tipologie

È interessante conoscere anche i diversi tipi di cerette per capire quale possa essere quella che fa più al caso proprio, anche in base al proprio tipo di pelle.

A questo proposito, distinguiamo la ceretta a caldo e la ceretta a freddo.

Nel primo caso, in pratica, la cera viene riscaldata in modo che si possa spalmare nella zona da depilare, lungo la direzione di crescita del pelo. Una volta che la cera si raffredda, è possibile rimuoverla con una striscia depilatoria, strappandola con forza nella direzione opposta alla crescita dei peli.

Dopo la depilazione, per eliminare la cera residua e per un effetto emolliente, è opportuno applicare un olio.

Questa modalità è piuttosto dolorosa, tuttavia è la più efficace in quanto la pelle rimane liscia più a lungo (almeno per tre settimane) e non c’è rischio di peli incarniti o di follicolite che, invece, si presentano spesso quando ci si depila con il rasoio o con l’epilatore elettrico.

Tuttavia, è consigliabile che la ceretta venga effettuata da un’estetista, poiché l’utilizzo della cera molto calda potrebbe provocare scottature o irritazioni alla pelle.

Nel caso della ceretta a freddo bisogna utilizzare delle strisce depilatorie con cera da riscaldare fra le mani prima di applicarle sulla zona da depilare.

In commercio sono disponibili diverse marche di strisce depilatorie e la comodità sta nel fatto che si possono utilizzarle anche da sole senza il rischio di scottature, a differenza della cera a caldo.

La ceretta a freddo può essere utilizzata anche nelle zone più sensibili del corpo e quindi è ideale per le cerette all’inguine.

C’è poi la ceretta a rullo, che prevede che la cera venga applicata sulla zona da depilare con l’ausilio di un rullo in cui viene ricaricata la cera. Le cerette all’inguine con la ceretta a rullo possono essere eseguite in tranquillità da sole a casa.

Infine ricordiamo anche la ceretta araba: è un tipo di depilazione che può essere svolta in casa propria poiché la ceretta si prepara a partire da semplici ingredienti (acqua, succo di limone e zucchero).

Una volta amalgamati gli ingredienti e riscaldati a fuoco basso, si deve aspettare che la miscela si raffreddi e diventi morbida. A questo punto, si può applicare la cera creata sulla parte da depilare e strappare con forza.

Costi della ceretta dall’estetista

Ceretta inguine che costo ha?

Per rispondere a questa domanda bisogna considerare se le cerette all’inguine siano parziali o totali e se la depilazione interessi solo l’inguine o anche altre parti del corpo.

Indicativamente:

  • una depilazione completa che comprende braccia, gambe, ascelle e inguine, ha un prezzo di 50 euro;
  • una depilazione inguine bikini ha un prezzo di 10 euro;
  • una depilazione inguine integrale ha un prezzo che oscilla fra i 12 e i 18 euro;
  • una depilazione parziale di inguine con gambe e ascelle ha un prezzo di circa 25 euro;
  • una depilazione totale di inguine con gambe e ascelle ha un prezzo di circa 35 euro.

I prezzi possono variare in base al listino prezzi del centro estetico in cui ci si recherà.

Costi ceretta fai da te

Fare la ceretta a casa propria, nelle modalità a freddo o araba, è molto economico.

Nel caso della ceretta araba servono pochi ingredienti (limone, zucchero e acqua) che, quasi sempre, si hanno già in casa.

Dunque, sarà sufficiente dotarsi solo di strisce depilatorie che hanno un costo di pochi euro.

Per quanto riguarda, invece, la ceretta a freddo, occorrerà acquistare le strisce di cera che hanno un costo che va dai 5 ai 10 euro.

Come provare meno dolore durante la ceretta

Essendo le cerette all’inguine un metodo doloroso di depilazione, si possono provare delle creme anestetizzanti da applicare almeno 45 minuti prima di sottoporsi alla ceretta.

Ovviamente, prima della depilazione, queste pomate anestetizzanti devono essere rimosse con cura in modo che la cera possa essere spalmata adeguatamente sulla parte da depilare senza che si creino delle irritazioni.

Alternative alla ceretta

In alternativa alla ceretta, per la depilazione all’inguine si possono utilizzare dei metodi meno dolorosi (ma anche meno efficaci) e cioè:

  • creme depilatorie, sono indolori ma hanno il difetto di non essere adatte ad una depilazione molto sgambata poiché la crema non può entrare in contatto con la mucosa, altrimenti potrebbero crearsi delle irritazioni;
  • rasoio, anche questo è un metodo rapido ed indolore, tuttavia i peli vengono semplicemente tagliati e non rimossi dalla radice e questo vuol dire che la ricrescita sarà molto più veloce rispetto alla rimozione con la ceretta.

Un altro sistema che si può prendere in considerazione è la macchinetta depilatoria: tuttavia, in questo caso, si è in presenza di un sistema non totalmente indolore.

In pratica, si tratta degli epilatori elettrici, dei sistemi veloci per eliminare i peli dell’inguine tramite un sistema di pinze che strappano i peli dalla radice.

Però, a volte, può capitare che alcuni peli rimangano spezzati e si formino i cosiddetti peli incarniti.

LEGGI LE NOSTRE GUIDE DI SALUTE NATURALE: SCOPRI DI PIÙ