Ginocchio che scricchiola: cause, sintomi e rimedi per il dolore

434
ginocchio che scricchiola

Il ginocchio che scricchiola è un fatto comunissimo che si verifica con frequenza in moltissime persone. Lo scricchiolio ginocchio, solitamente, viene avvertito quando ci sediamo o saliamo le scale. Esso si verifica quando compiamo movimenti che coinvolgono il ginocchio e tutte le sue complesse articolazioni.

Quando le ginocchia iniziano a scricchiolare potrebbero esserci problemi su cui indagare specie quando il rumore è accompagnato anche da manifestazioni di dolore. Il ginocchio che scricchiola non deve suscitare allarmismi a meno che sentiamo il ginocchio che cede o duole. Vediamo cosa potrebbe essere e quali sono i rimedi più adatti.

Un intoppo in corrispondenza della rotula

Nella norma quando pieghiamo un ginocchio il meccanismo articolare fa sì che la rotula scorra senza intoppo alcuno. Quando questo movimento inizia ad incepparsi potrebbe essersi creata una lesione alla cartilagine che si trova sul ginocchio proprio per difenderlo dalle sollecitazioni a cui è sottoposto.

Potrebbe quindi verificarsi dolore senza che si siano verificati evidenti traumi, magari mentre ci sediamo o saliamo sul letto. Questa condizione è detta condropatia rotulea e fa riferimento alla cosiddetta sofferenza della cartilagine articolare.

Si tratta di un disturbo della cartilagine che si verifica principalmente negli sportivi e con una maggiore incidenza sulle donne e non bisogna credere che essa sia legata all’età della vecchiaia.

Il ginocchio che scricchiola è solitamente dolorante quando compie un movimento e non quando sta a riposo. Per capire se ci troviamo davanti ad una condropatia ginocchio, quindi, la sintomatologia deve verificarsi nell’arco di un movimento che testimoni la degradazione del tessuto cartilagineo.

In fasi più avanzate il ginocchio si gonfia e si blocca. In alcuni casi si avverte il ginocchio che scatta e si avvertono le articolazioni che scricchiolano di continuo.

Quando è normale e quando occorre preoccuparsi?

In presenza dei sintomi appena descritti del ginocchio che scricchiola non è necessario allarmarsi ma farsi visitare da un medico ortopedico che vorrà sapere se avete subìto un trauma oppure se ricordate possa essersi verificato un evento scatenante di cui tenere nota.

Vi chiederà se “sentite dolore al ginocchio quando lo piego” o se “provate dolore al ginocchio quando cammino” e approfondirà i suoi iniziali sospetti valutando la stabilità del ginocchio con una visita approfondita. Le ginocchia che scricchiolano non celano per forza problemi di artrite, artrosi e condropatia ginocchio ma possono essere normali scricchiolii dovuti a particolare affaticamento degli arti.

Durante la visita lo specialista provvederà a localizzare la fonte di dolore e la valuterà complessivamente rispetto al carico di peso e alla sua distribuzione su tutte le articolazioni. Per fugare tutti i dubbi sul ginocchio che scricchiola potrebbe essere necessaria la visita radiologica ma la condropatia, non essendo visibile alla lastra quando si trova allo stato iniziale, potrebbe rendere necessario sottoporsi ad una risonanza.

Le raccomandazioni di base e le terapie più efficaci

In ogni caso in presenza di ossa che scricchiolano e della formulazione del medico di una diagnosi riguardante la condropatia i rimedi e le raccomandazioni saranno quelle di praticare tanto riposo e, nei casi più importanti, di abbinare una corretta terapia farmacologica. Nelle fasi più acute di lesione alla cartilagine si può procedere tramite fisioterapia o diretto intervento chirurgico.

Il riposo per restaurare la cartilagine

Il riposo aiuta a far sparire il dolore quando le lesioni sono minime in abbinamento a una terapia antinfiammatoria oltre ad applicazioni ripetute di ghiaccio fino a completa guarigione.

Nel caso tutto questo non dovesse bastare il medico potrà prescrivere la terapia farmacologica infiltrativa di acido ialuronico e cortisone. Questi farmaci nutrono la cartilagine e elasticizzano l’area colpita lubrificando anche il meccanismo di movimento del ginocchio.

Fisioterapia e riabilitazione motoria per correggere l’articolazione

In alcuni casi di dolori dovuti al ginocchio che scricchiola potrà essere prescritta una terapia riabilitativa motoria tramite la fisioterapia per rafforzare il tono muscolare e ridurre gli impatti sulla rotula. A volte potrebbe essere consigliato applicare il taping per diminuire i picchi di dolore.

I casi in cui è necessario l’intervento chirurgico

L’intervento è solitamente prescritto qualora si fosse verificato un trauma grave che abbia causato il distacco parziale o totale delle cartilagini, nonché la loro compressione. L’intervento viene prescritto anche quando le terapie precedentemente esplicate non sortiscono effetti rilevanti.

Conclusioni

I dolori e gli scrosci articolari al ginocchio non devono essere sottovalutati, soprattutto se questi compaiono senza che si siano verificati traumi.

Basterà rivolgersi ad un medico e fugare i dubbi perché per tutte le patologie è sempre meglio intervenire con tempestività per attenuare la gravità e per verificare la presenza di altre patologie correlate più gravi.

SCOPRI TUTTE LE NOSTRE GUIDE DI SALUTE NATURALE: CLICCA QUI