Combattere i parassiti del cane: come muoversi oggi

105

Il nostro cane è purtroppo potenziale bersaglio per tutta una serie di parassiti che trovano nel suo corpo una fonte di alimentazione e nel suo pelo un habitat naturale. I prodotti per combattere i parassiti del cane assumono pertanto un’importanza enorme che permettono di mantenere il cane in salute.

Date le conseguenze, talvolta importanti, che questo tipo di infestazioni possono innescare, è necessario giocare d’anticipo. La buona notizia è che abbiamo a disposizione diverse soluzioni di qualità, che possono anche adattarsi allo stile di vita del nostro cane, senza stravolgerlo e senza causargli delle esperienze fastidiose o traumatiche.

Vediamo insieme cosa ha da offrire il mercato e come possiamo efficacemente prenderci cura del nostro amico a quattro zampe, sia che viva in casa con noi, sia che preferisca uno stile di vita più nature.

Il cane e i parassiti: una partita da giocare in anticipo

Gli sportivi lo sanno, ma non sempre lo sanno i proprietari di cani, per quanto possano essere affezionati al batuffolo peloso di casa. Le grandi partite vanno preparate per tempo e si vincono durante gli allenamenti e non il giorno della partita.

Il parallelo è calzante perché in realtà oggi abbiamo a disposizione diverse strategie e diversi prodotti che possono tenere lontani i parassiti, sia nel caso in cui si tratti delle pulci sia nel caso in cui invece i pericoli siano più consistenti, come nel caso dei pappataci.

Per qualunque tipo di parassita esistono oggi degli interventi capaci di avvicinare allo zero le probabilità che ci sia un primo contatto e dunque anche l’infestazione in quanto tale. Tra spray, soluzioni spot on come le pipette e altri tipi di formulazioni, la scelta è vasta e dovrà essere presa in relazione anche alle abitudini e ai desiderata del nostro cane.

Meglio i prodotti trivalenti

O meglio i prodotti che possono offrire copertura da un ampio spettro di parassiti, andando ad eliminare in un’unica soluzione tutte queste fastidiose creature. Mai e poi mai affidarsi a soluzioni casalinghe o improvvisate, magari al fine di risparmiare pochi euro: il rischio concreto è quello di ritrovarsi a combattere infestazioni ben più difficili che facciano più male che bene al nostro amico a 4 zampe.

Stesso discorso vale per le soluzioni che proteggono da un solo parassita: purtroppo sono diversi gli agenti che possono trovare ospitalità e cibo proprio sul corpo del nostro cane e pertanto meglio affidarsi a chi crea, chimicamente, uno scudo efficace per la protezione del nostro cane.

Scegliere sempre soluzioni specifiche per i cani

L’ultimo consiglio che vogliamo dare ai nostri lettori è quello di scegliere soluzioni specifiche per i cani selezionando il prodotto in base al peso del cane per poter avere la corretta protezione del nostro amico a 4 zampe.