Cibi vietati ai gatti: alimenti da non dare

841
cibi vietati ai gatti

In questo articolo scopriremo quali sono i cibi vietati ai gatti. Ci guardano con quegli occhioni dolci, ci fanno le fusa e davvero non riusciremmo a dirgli di no. Gli cederemmo il nostro pezzetto di torta o qualsiasi cosa abbiano puntato, con estrema facilità. E invece dobbiamo prestare particolare attenzione a cosa diamo da mangiare al nostro amico peloso e a cosa gli mettiamo nella ciotola.

I gatti mangiano poco e spesso e non tollerano con facilità molti alimenti. Sono insaziabili, iperattivi e quindi hanno bisogno di recuperare tutte le energie con un sano e buon pasto.

Ma sono molto sensibili a quello che mangiano e fare una scelta sbagliata potrebbe comportare disturbi o problemi digestivi. È noto che sia molto importante nella loro alimentazione l’acqua fresca che non deve mancare mai nella loro ciotola.

Si nutrono principalmente di carni magre, bianche, cotte (ad esempio pollame o piccoli pezzi di prosciutto cotto e tacchino), uova (strapazzate o sode) e pesce fresco (ma cotto e senza spine). Scopriamo quali sono i cibi vietati ai gatti.

1Cioccolato e cacao

Sono tossici a causa di una sostanza chiamata teombrina che i gatti non digeriscono. Mangiare questi alimenti attiva il sistema cardiovascolare e respiratorio, sovraccaricandoli e in casi più gravi portando alla morte del felino.

2Verdure

  • Aglio, cipolla, scalogno, porro, erba cipollina: ingerire questi alimenti può provocare immediatamente vomito ed inoltre, le molecole presenti in queste verdure distruggono i globuli rossi portando ad anemia emolitica del gatto.
  • Altre verdure da evitare sono patate crude perché oltre ad essere amare, sono tossiche e quindi è meglio cuocerle prima di somministrarle ai nostri amici.
  • Pomodori verdi, per lo stesso motivo delle patate crude (a differenza dei pomodori rossi che invece possono mangiare in piccole quantità). Inoltre, attenzione anche alle foglie della pianta di pomodoro perché sono tossiche per loro.

3Carne e uova crude

La prima provoca toxoplasmosi ed è quindi uno dei cibi vietati ai gatti; le seconde invece, possibilità di contrarre la salmonella. Attenzione anche al grasso della carne che potrebbe causare problemi di stomaco come vomito e diarrea.

4Fegato

Non bisogna esagerare con questa carne perché l’eccessivo contenuto di Vitamina A e di reticolo, è pericoloso per le articolazioni e quindi può comportare difficoltà nei movimenti (il cosiddetto “Gatto di Legno”).

5Latte e derivati

Nell’immaginario collettivo il gattino beve il latte dalla sua ciotola, ma in realtà il latte vaccino non è un alimento propriamente indicato per lui poiché è intollerante al lattosio e consumarlo può avere effetto lassativo. Nei gattini, è sempre da preferire il latte di gatta. Formaggio si, ma in piccole quantità così come lo yogurt.

6Alcol

È abbastanza intuitivo che non sia una sostanza indicata per i gatti, ma nel caso al vostro amico fosse capitato di ingerirlo accidentalmente, sappiate che potrebbe comportare problemi respiratori molto gravi.

7Cibi salati

Questi cibi vietati ai gatti possono causare malattie a livello cardiaco e renale ma anche ipertensione, poiché il sale andrebbe ad accumularsi nel suo fegato.

8Tonno in scatola

Potrebbe essere scontato dare il tonno che mangiamo noi ai nostri amici, soprattutto quando siamo a corto di altro cibo, ma a causa di tutti gli ingredienti che lo compongono, come il sale, l’olio, il brodo, questa scelta potrebbe comportare problemi di salute per lui, come infiammazione del tessuto adiposo.

9Dolci

Sebbene siano molto attratti dagli zuccheri e dalle cose dolci (e chi non lo è?), il consumo di questi alimenti può provocare insufficienza epatica nei nostri amici a quattro zampe. Inoltre, come gli umani, il consumo eccessivo di dolci può portare ad obesità e diabete, problemi assai gravi per un micio.

10Ossa e spine di pesce

Poiché il gatto per via della sua conformazione dentaria inghiotte senza masticare, bisogna evitare di dargli ossa o lische di pesce. Queste potrebbero portare a strozzamento, ostruzione delle vie respiratorie o andare a danneggiare organi interni come quelli intestinali.

11Frutta vietata

  • Uva e uvetta, oltre alla possibilità di strozzarsi a causa della loro forma, mangiare questi frutti indurrebbe vomito e problemi renali per il gatto.
    Avocado, per via della persin, una sostanza tossica per il gatto che può danneggiare il suo pancreas.
    Banane, sebbene il loro sapore gli piaccia molto, bisogna fare molta attenzione perché può provocare dissenteria.
    Agrumi, sono dannosi per il suo stomaco.

Attenzione anche agli avanzi di una grande abbuffata, bisogna sempre controllare cosa diamo ai nostri pelosetti e fare attenzione a non dare da mangiare ad essi dei cibi vietati ai gatti.

I gatti sono imprevedibili e dunque bisogna aver cura anche di cosa lasciamo in giro per casa: la così bella pianta “Stella di Natale” è velenosa per loro, quindi dovremmo evitare di tenerla in bella vista.

Nel dubbio, qualora notassimo comportamenti inusuali dopo che hanno ingerito qualcosa, è opportuno recarsi subito dal veterinario per controllare che sia tutto a posto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: